ECHI DI MEMORIA. IL MEVE UN ANNO DOPO

SE NO JERA PAR L’ACQUA DEL PIAVE E PAR EL RABOSO DEE GRAVE.. ovvero le vicende della Grande guerra vissute da un paese di retrovia

sabato 26 ottobre | ore 21.00

Teatro Binotto

A cura della compagnia Piccolo Borgo Antico con regia di Lorenzo Morao.

Una rappresentazione della Grande Guerra vissuta nella retrovia del Montello, tra Caporetto e la battaglia del Solstizio.

MUOVERSI
sabato 30 novembre | ore 20.30 e 21.30
MeVe – Memoriale Veneto della Grande Guerra

A cura della compagnia Matricola Zero
Testo di Marco Mattiazzo e regia di Leonardo Tosini
Il viaggio dell’Uomo in forma di spettacolo teatrale, un’odissea autoironica, un collage tragicomico di storie vere – o quasi. L’occasione di sorridere e riflettere, di fronte a differenti stili e linguaggi teatrali in un allestimento originale e fresco. Un teatro speciale da vivere lungo un percorso all’interno delle sale del memoriale per immergersi in contesti e vivere emozioni.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

EVENTI PASSATI:

URLI DI GUERRA E ARMONIE DI PACE

sabato 12 ottobre | ore 21.00
Teatro Binotto

Concerto – spettacolo a cura della compagnia Sgrafalopa con la partecipazione di Sandro Buzzati.

Concerto di canzoni e voci che raccontano la Prima Guerra Mondiale. Con “Urli di guerra e armonie di pace” il gruppo vuole ripercorrere, tramite il canto, i fatti più salienti della Grande Guerra affinché queste urla si trasformino, tramite il canto, in armonie di Pace per il futuro.

“FUCILATELI – Commissione d’Inchiesta su Caporetto 1918 – 19”

venerdì 18 ottobre | ore 20.45
Teatro Binotto

Il film, in prima visione nel territorio trevigiano, ha patrocinio del ministero della Difesa e certificazione storico-scientifica dell’Università degli studi di Padova. Fornisce una visione inedita di una delle pagine più tristi della storia italiana con i suoi 5 milioni di uomini mobilitati, 800mila uomini a processo, 750 condanne a morte eseguite e racconta la vicenda, piena di ombre e di incertezze, delle centinaia di fucilazioni sommarie avvenute durante la Grande Guerra.